ti ritroverò


copertina del libro

Autore: Raffaele Mesina
Pubblicato da: ellepiesser in
Anno di pubblicazione: 2013
Categoria: Storia
Classificazione Decimale Dewey:
ISBN:
Numero di copie: 1
Numero di copie attualmente in prestito: -1
Situazione prestito: Il libro è disponibile per il prestito.

Sommario

Ti ritroverò! è opera narrativa frutto della contaminazione di più generi romanzeschi. È certamente romanzo di formazione, in forza dell’età del protagonista e degli amici che gravitano attorno a lui: tutti ragazzi e ragazze seguiti nella loro crescita dai dieci ai diciotto anni. È romanzo sentimentale, perché racconta di un primo amore, quello che non si dimentica, nato tra i banchi della scuola elementare e covato dentro, a dispetto di tutto e di tutti, oltre la distanza fisica, oltre il trascorrere degli anni.Ma è anche romanzo storico perché Francesco e Patrizia hanno prima la ventura di vivere la propria infanzia nello scenario idilliaco di una Capri di fine anni Trenta e poi subiscono il trasferimento a Napoli, al centro di un vortice di avvenimenti storici di rilievo nazionale ed europeo: le leggi razziali, il coinvolgimento nella Seconda guerra mondiale, i cento bombardamenti, la Resistenza e le Quattro Giornate, l’occupazione degli Alleati, la proclamazione della Repubblica e il ritorno alla democrazia. Tali avvenimenti, benché sullo sfondo, si riflettono nei destini individuali dei personaggi, secondo un’antica e nobile tradizione narrativa che, fatte le debite differenze, fu aperta da Manzoni e ripresa, in anni a noi più vicini, da Morante, da Striano. Ciascuno dei venti capitoli del romanzo è accompagnato da un laboratorio didattico con chede operative costituite da semplici esercizi semi-strutturati o strutturati, secondo il modello INVALSI. Seguono schede di lettura “Per approfondire” sui molteplici spunti offerti dal romanzo, orientate sia a una maggiore comprensione della società attuale(meritocrazia e mobilità sociale nell’Italia di oggi, mutamenti dei costumi dal “gallismo” allo stalking, linguaggio politico tra tecnicismi e demagogia e altro ancora) sia ad una più puntuale conoscenza dei fatti storici (i discorsi del “duce” e la psicologia dellemasse, le ragioni storiche dell’antisemitismo, i Carabinieri Reali e i rapporti con il fascismo, le origini greche di Napoli, la Resistenza ecc.). Némancano gli approfondimenti connessi ai più immediati interessi dei ragazzi, come il gioco del calcio. Infine, i “Suggerimenti per l’uso della LIM e le ricerche in Internet” offrono un’aggiornata sitografia in grado di condurre rapidamente i giovani lettori e i loro insegnanti a filmati, immagini e documenti qualitativamente significativi e preventivamente vagliati.


Ritorna alla lista dei libri